Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Il salotto di Panciadimamma – incontra Alessandra di Womoms.it

La prima mamma che incontro nel mio salotto virtuale di mamma del web 2.0 è Alessandra Bonadies, che ho conosciuto “virtualmente” attraverso Instagram iniziando a collaborare con un gruppo di mamme al blog womoms.it di cui lei è fondatrice.
bonadies womoms

Alessandra

Collaborare con altre mamme è rigenerante, sia come mamme che come donne. Per questo mi è piaciuta tanto l’idea alla base di questo blog, vivere sì intensamente il ruolo di mamma, senza però annullarsi nel ruolo, ma continuando a vivere la propria identità di donna.

Pur nella mancanza di un contatto dal vivo, Ale mi è sembrata una persona positiva, piena di energia e determinata.
In rete sei autrice di mavie.it e womoms.it, da dove viene la passione per il web?

logo womoms

womoms.com

Alessandra: La mia passione per la rete credo che sia nata quando mi hanno regalato alla Prima Comunione il Commodore 64, naturalmente negli anni ’90 il tutto era limitato, poi piano, piano ho iniziato ad appassionarmi a questo mondo sconosciuto e affascinante della rete. Ho iniziato con il primo blog, che era un vero e proprio diario, per poi dedicarmi a www.mavie.it il 10 novembre del 2011 e www.womoms.com il 29 ottobre del 2013. Mi ricordo le date perché le ritengo momenti importanti della mia vita: due blog diversi tra loro ma che mi rappresentano totalmente, il primo total kids e il secondo, invece, dove c’è la donna che è anche mamma.
ale e mavie

Ale e Mavie

Cosa ti da questo contatto virtuale con tante altre mamme?
Alessandra:
il contatto virtuale spesso è diventato un contatto vero e proprio, mi ha dato molte amicizie. I contatti web con altre mamme per me sono stati essenziali, nessuna delle mie amiche nella vita reale aveva figli, quindi per ogni mia domanda, ansia, angoscia, perplessità c’erano loro. Un grandissimo supporto e “sopporto“, soprattutto quando Mariavittoria Lourdes era piccolina e io ero così imbranata! Non è tutto oro quello che luccica sicuramente, però se dovessi fare un bilancio di questi anni devo dire che è stra-positivo, ho conosciuto veramente delle belle persone!
rocco

il peloso ^_^

Nella vita invece cosa fai Alessandra?
Alessandra: Bella domanda perché non lo so neanch’io sostanzialmente… faccio la mamma da 38 mesi circa, lavoro, sono poco “casalinga”, continuo a fare anche la figlia, sono sempre di corsa tra i miei impegni e quelli di mia figlia vedi musica, danza, scuola e via dicendo, mi occupo di Rocco il mio peloso, dedico tantissimo tempo alla Croce Rossa, esco con le mie amiche, naturalmente non con gli stessi ritmi di quando avevo 20 anni, ma non mi posso lamentare e per finire mi occupo di mavie.it e womoms.it …insomma sono sempre in movimento!
Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

4 commenti su “Il salotto di Panciadimamma – incontra Alessandra di Womoms.it

  1. Alessandra
    26 maggio 2014

    grazie mille!!!<3

    Mi piace

  2. seredg
    26 maggio 2014

    Evviva la nostra Ale! Bella intervista Tizzi! bacio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 maggio 2014 da in Puericultura con tag , , , , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.487 follower

privacy policy

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: