Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Fiori di Bach uno a uno: n° 9 Clematis

Clematis, clematide è uno dei rimedi di Bach.

Proverò a raccontarlo, attraverso il gesto del fiore, ossia il suo movimento psicoespressivo: il modo in cui nasce, cresce, si riproduce.

Clematis - Bach flower

Clematis – Bach flower

Clematis nasce su suolo calcareo, un roccia friabile e molle.

Cresce come liane, appese ad alberi, senza una struttura precisa, tanto che si fa fatica a rintracciarne le radici. Esse si adagiano in profondità nella roccia friabile alcalina. E’ rampicante, penzola dall’alto, è perenne, impiega anni a crescere.

Il suo seme è simile ad uno spermatozoo, romboidale penetra nel suolo, resta a lungo in superficie, ma è fatto per andare in profondità.

La pianta si allontana dalla terra con gambi lunghi, è rampicante.

Clematis

Clematis

Ha una radice spessa e grossa ma difficile da individuare.

Il fiore è un piccolo calice, simile ad un pennello, è bianco, riflette tutto, è situato in alto ed ha una lieve peluria.

I semi nascono all’interno dei fiori, che fungono da capsula per i semi stessi. Vengono conservati ed in inverno lasciati al vento.

La persona Clematis ha il movimento psicoespressivo del fiore. E’ pigra, dorme molto, rilassata, pallida, sogna molto ad occhi aperti, ha scarso desiderio di vivere, vive un senso di distacco dalla realtà, ha un immaginario molto forte.

La lezione per l'anima:
La pianta aiuta a concepire concretamente idee e a compiere il proprio operato nel mondo.

Vediamo un PARALLELO tra la PERSONA e il FIORE:

Al persona Clematis, romantica e sogantrice, distaccata dalla realtà..

Al persona Clematis, romantica e sogantrice, distaccata dalla realtà..

Il fiore ha il fusto sottile, la persona è esile, fragile, delicata.

Il fiore è ricoperto da peluria che indica sensibilità, la persona ha una profonda sensibilità.

Il fiore non teme il freddo, la persona non teme la solitudine, vive la solitudine in positivo nella maggior parte dei casi. Tuttavia la malattia della pianta è il cosidetto “mal bianco” il seccume. Se facciamo riferimento alla teoria dei cinque elementi, freddo, tristezza e bianco appartengono ad un unico elemento. La tristezza è riferita al senso di solitudine, che può significare star bene con se stessi da un lato, ma anche sentirsi soli e tristi.

Clematis

Clematis

La pianta cresce verso l’alto, si allontana dalla terra, la persona vive molto nell’immaginario e distaccata dalla realtà.

Lo stato Clematis negativo, per il quale il fiore è di aiuto per ricreare equilibrio è:

Sprecare energie nell’immaginazione;
Distrazione;
Insoddisfazione;
Tristezza;
Se si ammala non si sforza di guarire;
Incline agli incidenti;
Mancanza di senso pratico.

Al positivo, ritrovando l’armonia si ha:

Creatività;
Romanticismo;
Ispirazione artistica;
Contatto con la vita;
Sensitività;
Veduta di orizzonti ampia.

 Bibliografia:
Fiori di Bach, forma e funzione - Barnard
Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Tiziana Capocaccia

  • Lettura fiabe: oltre il significato letterale
    Oggi ti racconto il significato simbolico di una delle fiabe più famose: “La bella addormentata nel bosco” e come il... L'articolo Lettura fiabe: oltre il significato letterale proviene da Tiziana Capocaccia.

I miei libri

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.540 follower

privacy policy

Cinque favole per regalare la magia del Natale

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: