Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Peppa pig e la genitorialità dolce

I genitori di duenni e dintorni non possono fare a meno di conoscerla, forse, in taluni casi, non possono fare a meno di lei: la maialina più famosa del carton regno: Peppa pig.

Ammetto senza difficoltà che mi piace molto, l’importante, ma questo non dipende da Peppa in particolare, è che i bambini non esagerino nel guardare troppi cartoni.

Graficamente mi piace perchè nella sua semplicità è caratterizzato alla perfezione ogni personaggio. I personaggi sono tratteggiati da

i bambini più piccoli disegnano linee essenziali

i bambini più piccoli disegnano linee essenziali

poche, essenziali linee, gli anziani per es. hanno il contorno del viso ondulato e questo basta a rappresentarne l’età avanzata, oppure ancora un piccolo cambio di colori fa la differenza, quando George, il fratellino di Peppa Pig prende il raffreddore i cerchietti che ne definiscono gli occhi si fanno più scuri e subito assume un’espressione malaticcia.

La semplicità fa si che i bambini anche molto piccoli lo trovino chiaro e comprensibile e che bimbi appena più grandi siano in grado di riprodurre graficamente i loro personaggi preferiti.

Riguardo i contenuti, vengono raccontate storie semplici mai noiose, che aiutano i piccini a capire e riconoscere le azioni quotidiane. La sua ricchezza sta però, secondo me, nel farsi veicolo di un messaggio molto positivo anche verso i grandi: vivere una genitorialità dolce.

#genitorialitadolce

#genitorialitadolce

Porsi verso i bambini in maniera dolce, comprensiva, avere attenzione alle loro emozioni, ai loro stati d’animo, non lasciare inascoltati i loro piccoli, grandi malesseri. Insegnare e dare le regole con la giusta fermezza, senza mai dimenticare di riconoscere l’individualità di ogni bambino, la sua importanza. Mostrare che c’è un modo di reagire anche alle “marachelle” che non fa perdere il contatto con il bambini, che non ci allontana rendendoci troppo adirati verso di loro. Offire un modello di genitorialità dolce è davvero positivo e Peppa Pig si merita il successo che ha!

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 giugno 2014 da in Puericultura con tag , , , , , .

RSS Tiziana Capocaccia

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.528 follower

privacy policy

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: