Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Il salotto di panciadimamma incontra Adelaide’s mom

Oggi nel salotto web2.0 di panciadimamma c’è Giorgia Balestri alias adelaide’s mom, mamma e blogger ^_^
Giorgia Balestri alias Adelaide's mom

Giorgia Balestri alias Adelaide’s mom

Sul tuo blog scrivi:
“Nove ore di lavoro, doccia veloce e aperitivo con le amiche quasi tutte le sere; ora mi sveglio all’alba con Teletubbies, biberon, cambio pannolino e vado a letto alle 20:30 con Peppa Pig in inglese!”
Quando diventiamo mamme ci trasformiamo, io mi sento una versione 2.0 di me stessa, si è “aggiornato il software” ^_^ tu cosa ne pensi?
Giorgia: Ciao Tiziana! Prima di tutto grazie per avermi ospitato nel tuo salotto di Panciadimamma:
É un grandissimo onore per me!:) …
Tornando alla domanda, più che un aggiornamento, nel mio caso a trentasette anni suonati, è stato installato un programma nuovo di zecca, si chiama “programma mamma”:
C’è stata una vera e propria “inizializzazione” e durante la gravidanza una sorta di “download”, dove ho acquisito un certo numero di dati e informazioni, dal corso pre – parto ai libri sulla gestazione per prepararmi psicologicamente al lieto evento, ma non si è mai abbastanza preparati in fatto di neonati!
Sono passati undici mesi dalla nascita di mia figlia, e ogni giorno che passa c’è una sorta di loading o caricamento del “programma mamma” che c’è in me: ogni giorno che passa acquisto più familiarità con questo nuovo ruolo, anche se, posso dirlo?
Che faticaaa conciliare tutto ed essere allo stesso tempo mamma premurosa, moglie paziente, donna affascinante.
Comunque ci sto lavorando!:)

adelaide's mom

adelaide’s mom – (Undici mesi fa)

Mamme blogger che hanno tanti interessi, si informano, comunicano e fanno rete, tutto questo ha un prezzo, io per esempio non ho il “gene della brava massaia”, forse però siamo donne che hanno qualcosa di più?
Giorgia: No non penso di avere qualcosa in più piuttosto che un’altra persona!
Diciamolo, a chi piace fare le faccende di casa??
Penso a nessuna donna!
Personalmente la trovo una perdita di tempo, ma con una bimba che gattona e mette tutto in bocca non mi posso esimere!
D’altra parte però con la collaborazione di quasi maritino e semplificandoci notevolmente la vita, mi riferisco ad un post scritto recentemente “Ho smesso”… Di stirare, riesco a ritagliarmi il tempo per fare quello che mi piace di più, come scrivere sul blog, interagire sui social network o semplicemente leggere i post delle mie amiche blogger, eruzione dentini, gattonamento e prove tecniche di equilibrio che sfociano in evoluzioni da togliere il fiato alla mamma, ecco a parte in questi momenti un tantino delicati!
Adelaide's mom

Adelaide’s mom -(A passeggio con la pupa)

Come è nato il desiderio di avere un blog?Giorgia: Da tempo custodivo questo desiderio dentro me:
Complici le amiche che hanno sempre apprezzato le mie vicende e peripezie (ho sempre avuto una vita un po’ movimentata) ridendo e scherzando mi hanno sempre incoraggiato, ma il blog è rimasto chiuso come sogno nel cassetto per qualche anno a fare la muffa!
Tutti i giorni però avevo sotto il naso l’esempio di una mia cara amica, nonché ex compagna di scuola, che pubblicava i suoi meravigliosi post dove parlava di moda, sfilate, degli stilisti che più Le piacevano, di chi aveva conosciuto agli eventi mondani e poi ha cominciato a fare dei veri e propri video spiritosi…
Si percepiva che questo mondo la gratificava parecchio!
Recentemente ha postato raccontando della sua nuova avventura:
Sta scrivendo il suo primo libro!
Colgo l’occasione per salutarla:
“Ciao Enri!”
Penso che il suo esempio mi abbia dato la carica per fare il primo passo, mi sono detta: “Perché non provare?”
E così eccomi qua…
Ora di strada ne devo fare, come si dice: “Ho voluto la bicicletta?”
Adesso c’è da pedalare!:)
Adelaide's mom -

Adelaide’s mom -(La mia “postazione” da casa, dove nascono i post)

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

2 commenti su “Il salotto di panciadimamma incontra Adelaide’s mom

  1. Giorgia
    30 luglio 2014

    Wow wow wow!!:)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Tiziana Capocaccia

  • Lettura fiabe: oltre il significato letterale
    Oggi ti racconto il significato simbolico di una delle fiabe più famose: “La bella addormentata nel bosco” e come il... L'articolo Lettura fiabe: oltre il significato letterale proviene da Tiziana Capocaccia.

I miei libri

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.540 follower

privacy policy

Cinque favole per regalare la magia del Natale

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: