Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Parlare ai neonati

Comunicare è un fatto, umano e non solo, importantissimo.

E’ molto importante in ogni tipo di relazione, amorosa, amicale, tra genitori e figli etc.

Alcuni, per indole ed esperienze pregresse sono più portati a parlare con gli altri, altri più introversi possono fare anche molta fatica.

Talvolta si può, più che far fatica, omettere di comunicare con i bambini, specie se molto piccoli, credendo, ad errore, che visto che non possono ancora comprendere le nostre parole, o in base all’età capire solo alcune parole, che non sia importante dir loro le cose.

Parlare ai bambini da subito è bello e importante per noi e per loro

Parlare ai bambini da subito è bello e importante per noi e per loro

Questo è un grosso errore. Comunicare è importante da subito, sin dalla nascita è importante parlare ad un bambino. Anche mentre si svolgono con lui le cure quotidiane ripetitive di cui ha bisogno, se si parla con lui e gli si spiega passo, passo cosa succederà, i piccoli mostrano di essere più calmi e meglio predisposti.

Anche se si tratta di argomenti un po’ più articolati, raccontare loro ciò che proviamo, anche se hanno pochi mesi può essere di aiuto per la relazione. Una adulto che si prende cura di un bimbo appena nato fa molta fatica, spesso dorme poco, talvolta ha poco aiuto. Parlare molto al piccolo è un bene per l’adulto che può così evidenziare anche prima di tutto a se stesso quali siano i suoi stati d’animo.

Dire al piccolo ad es. “sai oggi la mamma è veramente stanca perchè… o è veramente arrabbiata perchè…” sono primordiali passi di comprensione delle emozioni, perchè il bimbo non capirà le parole ma certo afferrà il tono emotivo e col tempo diventerà qualcosa di naturale per lui ascoltare e parlare di emozioni. Comunicare sulle emozioni è un aspetto fondamentale del benessere personale e relazionale.

E’ un tocca-sana per noi e per il piccoli comunicargli ciò che accade, come noi si sentiamo, quali sono i motivi che ci rendono talvolta più allegri e altre molto arrabbiati. I bambini impareranno così a capire col tempo quanto sia importante e bello parlarsi, ascoltare l’altro, capire se stessi e le proprie emozioni.

In quei nove mesi di attesa hanno imparato ad amare la nostra voce

In quei nove mesi di attesa hanno imparato ad amare la nostra voce

I bimbi amano da subito la voce della mamma e di chi è stato a lei vicino durante quei nove mesi che lo hanno visto formarsi fino alla nascita, ascoltare quelle voci famigliari è calmante, è importante parlare con loro, per loro ma anche per noi stessi.

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 settembre 2014 da in Puericultura con tag , , , , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.487 follower

privacy policy

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: