Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

La ginnastica naturale

A spasso per la rete sono capitata nel blog di Nicola Rovetti sulla ginnastica naturale. Curiosa come sono non potevo non intervistarlo per scoprire di più sull’argomento ^_^

Qual è la tua formazione?

Nicola:
sono un insegnante di educazione fisica, lavoro nel campo della disabilità e non solo da 25 anni.

Ho sviluppato nel tempo
dei progetti di attività motoria in ambiente naturale, tra gli altri un progetto di avventura rivolto alle scuole (in modo particolare le scuole materne) con l’obiettivo di portare i bimbi a incontrare delle emozioni in natura, nella grotta l’emozione del buio, nei percorsi nei boschi l’emozione di perdersi e ritrovarsi e così via.

Pur avendo frequentato ed insegnato all’università continuo a credere che la mia formazione più importante siano stati i giochi da piccolo nelle colline e nei campi e poi da giovane adulto la passione per la natura, la montagna, l’alpinismo e l’avventura.

Sono ancora in formazione sia per ciò che riguarda il corpo, per la natura e per ciò che riguarda l’uomo. Sono sempre stato attratto dalle discipline olistiche. In modo particolare in questi ultimi anni il mio campo di formazione riguarda la medicina tradizionale cinese e soprattutto la parte energetica del corpo e la relazione con i bioritmi sia giornalieri che stagionali.

Come è nata l’idea della ginnastica naturale?

Nicola:
Un giorno ho detto a mia moglie che invece di spendere soldi in palestra ci pensavo io a tenerla in forma e quindi gli ho proposto di fare degli esercizi quando uscivamo a passeggiare con il cane, Teo. Poi si è aggiunta la sorella, le cugine, alcuni amici e ora ho un paio di gruppi da circa tre anni con cui settimanalmente faccio questa attività in giro per le colline.

In cosa consiste?

Nicola:
È semplicemente un’attività di ginnastica svolta all’aria aperta, seguendo percorsi sulle colline e fermandosi ogni tanto in radure, prati luoghi dove propongo esercizi e movimenti programmati e regolati in funzione del momento stagionale, con l’obiettivo di migliorare il benessere personale, la consapevolezza del corpo e cercare di mantenere una forma fisica efficace ed una stima di sé, e del proprio muoversi, buona. Tutto questo seguendo criteri che determinano sia la tipologia di esercizi, ma anche la qualità dell’esecuzione degli stessi, rispettosi dello specifico energetico del momento. Questa è una conoscenza appresa per lo più dall’approfondimento di discipline orientali e poi sono un osservatore della natura e delle sue trasformazioni e cerco di sentire e comprendere il suo ritmo per trarne insegnamento.

Spesso inserisco proposte che prendono spunto dai miei percorsi personali. Quindi propongo esercizi di Qi Gong, piuttosto che di Yoga o anche momenti di meditazione di contatto con sé stessi e la natura ma anche di gioco. Tutto questo seguendo una logica che è determinata dal momento stagionale e dalla situazione del gruppo e di ogni singolo individuo percepita da me.

Propongo poi:

Ø delle uscite durante alcune notti di luna piena, per godere in pieno di questo momento così particolare e importante, cercando di offrire ai partecipanti un’occasione x pensare a sé e stare un po’ con sé stessi.

Ø delle uscite in ambient enaurale più a carattere ginnico sportivo, (con le ciaspole, con i bastoncini, ecc.).

Ø dei momenti seminariali (2/3 ore) di lavoro sul corpo in modo particolare in preparazione all’autunno e alla primavera, oppure sull’automassaggio o altro.

Come movimento psico-espressivo siamo convinti che ciò che facciamo parli di noi, ci assomigli, in cosa la tua attività ti rispecchia e parla di te?

Nicola:
Direi proprio di si, ginnastica naturale mi rispecchia. Rispecchia la mia creatività, il mio bisogno di esplorare ambiti nuovi orizzonti nuovi e anche i limiti. Nello stesso tempo rispecchia soprattutto il mio bisogno di trovare senso in tutto ciò che faccio soprattutto in questi ultimi anni che si parla di crisi e che si respira paura e incertezza. Credo che il corpo e la natura siano ricchi di senso, perché sinceri, onesti e veri e questo mi piace molto.

crediamo che vivere consapevolmente e connessi ai naturali cambiamenti stagionali siano due pilastri del benessere, cosa ne pensi? In cosa la ginnastica naturale rispecchia queste convinzioni o in cosa è differente?

Nicola:
Sono assolutamente d’accordo con voi penso che una vita consapevole sia strettamente connessa alle stagioni, ai cambiamenti della natura che si realizzano intorno a noi. Le stagioni sono una ricchezza, ci offrono una grande possibilità di cambiamento ogni giorno e il corpo sente e segue questo cambiamento che ha bisogno di sintonia.IMG_3047.JPG

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Un commento su “La ginnastica naturale

  1. nicola
    8 ottobre 2014

    L’ha ribloggato su ginnastica naturalee ha commentato:
    MPE Movimento Psico Espressivo, questo sito che vi consiglio, mi ha intervistato in merito al blog Ginnastica Naturale. Un onore e un piacere, anche per la vicinanza di alcuni argomenti e per l’approccio alle questioni del corpo e della vita…vi ribloggo l’intervista così potete leggerla.
    Nicola

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 ottobre 2014 da in Fare per essere con tag , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.482 follower

privacy policy

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: