Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Letterine in famiglia

Quando la disgrafia dipende da difficoltà grafomotorie, non è quindi legata ad altre difficoltà di apprendimento come la dislessia, la problematica risiede non nel riconoscimento delle lettere, nel capire quale segno grafico corrisponde a quale suono, ma nel disegnare la lettera, nel riuscire ad eseguire graficamente.

Per la maggior parte delle persone scrivere diventa dopo l’apprendimento iniziale un automatismo semplice, per i disgrafici resta la difficoltà che possiamo vedere in chi è alle prime armi con la scrittura. Le cause non sono note. Quando la difficoltà è corposa, la via migliore è servirsi di uno strumento compensativo, cioè usare il computer per scrivere. Al giorno d’oggi poi possiamo dire che è solo un anticipio di quanto succederà una volta finita la scuola, quando per scrivere un qualsiasi tipo di documento usiamo tutti  una tastiera.

Tuttavia, se la situazione e la motivazione lo permettono, tentare un allenamento che possa favorire un miglioramento è auspicabile.

Lo è per tanti motivi. A scuola per poter affrontare i compiti come gli altri, per se stessi, perchè scrivere e farlo a mano, a volte è davvero un gesto terapeutico.

Un’aiuto importante può essere riconoscere la modalità base che c’è nel gesto grafico delle lettere

Ad es la “i” in corsivo è il gesto più semplice e breve.

Da questo punto di vista la “u” non sarà altro che una doppia i.

Prendere consapevolezza dei gesti grafici necessari a tracciar le lettere ed allenarsi nel farlo in maniera adeguata al gesto più che alla sequenza alfabetica può aiutare molto nei casi di difficoltà grafomotorie.

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Un commento su “Letterine in famiglia

  1. Pingback: Alleniamoci con le famiglie di letterine – 1 | MPE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Tiziana Capocaccia

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.528 follower

privacy policy

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: