Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Voglia di cambiare

Ottobre 2014 –
La saggezza del serpente
a cura della Dott.ssa Maura Del Monte

Fuori piove. Sedute in un bar davanti ad un caffè, un’amica dice all’altra: “Vorrei cambiare qualcosa della mia vita, qualcosa di me …”.
Quante volte abbiamo sentito questa frase? Quante volte l’abbiamo detta a noi stessi, magari scrivendola su un foglio di carta o sulle pagine di un diario?

Cambiare qualcosa … ma cosa? Io suggerirei di cominciare a cambiare il look, un cambiamento facile, reversibile, divertente, alla portata di tutti, ma che può assumere un grande significato psicologico: rinnovando la nostra immagine rendiamo visibile e tangibile la nostra voglia di cambiamento a noi stessi e a chi, conoscendoci da una vita, è abituato a vederci in un certo modo.

Spesso sappiamo perfettamente che cosa ci piacerebbe cambiare del nostro look, ma temiamo il giudizio degli altri e ciò può frenarci nel mettere in pratica il cambiamento che profondamente desideriamo; per questo cambiare aspetto, affrontando con serenità il giudizio degli altri, anche di quelli che potrebbero dirci francamente che ci preferivano come eravamo prima, può rappresentare un’importante momento di crescita personale.

E’ noto che la moda ci propone ogni anno dei modelli da seguire e che gli adolescenti manifestino attraverso il look il loro desiderio di distinguersi, di appartenere o di “essere contro”. Ora, la moda è spesso considerata “effimera” e gli adolescenti vengono sovente descritti come “complicati e ribelli” e ciò alimenta dibattiti di vario tipo che vanno dalla proposta di vietare certi tipi di abbigliamento nelle scuole al chiedere all’esperto di turno che cosa vada considerato espressione inconfutabile di stile.

Personalmente penso che nella scelta del look esiste una sola vera regola valida per tutti : ci si deve sentire “a proprio agio”, a qualunque età.

Attraverso il look mettiamo in scena ciò che di noi vogliamo mostrare agli altri, è innegabile, ma il look non deve diventare né una falsa maschera né una soffocante armatura.

Detto questo, se avete già da tempo messo a fuoco che cosa vi piacerebbe cambiare del vostro look non vi resta che procedere con leggerezza e con la consapevolezza che non si tratta di una trasformazione irreversibile. Se invece non avete le idee chiarissime, non disperate e continuate a leggere.

I cambiamenti potranno essere all’inizio piccoli e graduali, poi a poco a poco si potrà osare sempre di più e alla fine, facendo il bilancio tra quanto ci dicono gli altri e quanto percepiamo di noi stessi, ci sembrerà chiarissimo che alcune modifiche sono migliori di altre per il semplice fatto che ci mettono di buon umore, ci fanno sentire più belli – o per lo meno più interessanti – e soprattutto le sentiamo “più nostre”.

Chi ha i capelli lisci potrà provare a presentarsi al mondo con una testa ornata di vaporosi riccioli; chi ha i capelli lunghi potrà cimentarsi nell’acconciarli in un sobrio chignon, oppure farsi le trecce, oppure modificare solo la frangetta o magari optare per un taglio scalato per conferire ai capelli movimento e vaporosità mantenendone però tutta la lunghezza. Poi magari si potrà provare qualche shampoo colorante, che si toglie dopo qualche lavaggio, farsi qualche colpo di sole, decidere che “biondo mi sta bene”, ma “rosso mi sta ancora meglio” e, perché no, si potrà finire per raccogliere il suggerimento di chi ti dice che staresti bene “nera”. Si potrà decidere di farsi crescere i baffi, la barba o tutte e due; si potrà, al contrario, decidere di tagliarli.
Si potrà modificare la montatura degli occhiali, decidendo che è proprio arrivato il momento di cambiarla. Si potrà prendere coraggio e provare a mettere le lenti a contatto.
Si potrà decidere di andare in giro per un po’ con una giacca di pelle alla Kit Carson o con una bombetta inglese; alternare giacche da uomo e abitini più femminili; traslare dall’etnico ad uno stile più sobrio a causa di un colpo di fulmine per un particolare cappotto che ti costringe a riprendere in considerazione tutto il tuo guardaroba.

A parte barba e baffi, personalmente ho provato tutto.

Provate anche voi, vi divertirete tantissimo e vi sentirete pronti ad affrontare anche altri cambiamenti nella vostra vita.

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28 ottobre 2014 da in La saggezza del Serpente con tag , , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.487 follower

privacy policy

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: