Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Alleniamoci con le famiglie di letterine – 3

La famiglia di oggi è
senza dubbio straniera.

Una di quelle lingue nordiche, in cui mancano le vocali ^_^

Si tratta della famiglia: Phmn

Anche nel caso della famigla Phmn la cosa migliore è iniziare con degli esercizi di rilassamento, che potete trovare qui

La prima letterina da considerare è la N

lettera n

Si tratta di tracciare due piccoli archi, per allenarsi al movimento, è utile fare dei giochi preliminari; la “bacchetta magica”, e dipingere le lettere con un pennello

Prendendo la penna come una bacchetta magica così:

esercizio letteretracciare i due archi della letterina nell’aria, pronunciando magari una terribile formila magica inventata ad hoc, ricordando sempre che la motivazione è basilare!

Dopodiché è utile dipingere le letterine con un pennello, dapprima su di un cartellone o foglio appeso al muro, si effettua ancora il movimento in verticale, per passare poi a dipingere su un foglio seduti a tavolino e successivamente si passa alla matita e penna. Per seguire il filone del gioco della magia, dopo aver effettuato il nostro incantesimo il mago, o la strega, prendono carta e penna e disegnano la formula magica, ossia le letterine, sul loro grande libro di magia! ^_^

Per migliorare la capacità di tracciare i piccoli ponti sono utili gli esercizi di slalom, i giochi dei segni allo specchio e costruire i ponti tra le case del villaggio.

Proseguiremo con la m:

lettera mIn cui si segnano tre archi consecutivi anzichè due.

Della stessa famiglia troviamo poi la P

lettera psi tratta di un arco cui si frappone un tratto lungo verso il basso

Prendere coscienza del tipo di movimenti aiuta a capirli e riprodurli meglio. Il senso del procedere attraverso le famiglie di letterine è proprio questo. Allenarsi in base al tipo di movimento grafomotorio.

L’ultima della nostra famiglia di oggi è la H

lettera hUn arco sormontato da un occhiello, andremo a disegnare l’occhiello e tornando sul rigo si parte per tracciare l’arco come la N.

Per allenarsi con gli occhielli utile il gioco grafico dell’ “l’acchiappatutto”, che si trova qui.

Buon allenamento e ricordiamoci sempre che la motivazione è alla base di tutto!

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Un commento su “Alleniamoci con le famiglie di letterine – 3

  1. Pingback: Alleniamoci con le famiglie di letterine – 5 | movimento psicoespressivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 novembre 2014 da in Fare per essere, Puericultura con tag , , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.476 follower

privacy policy

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: