Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Panciadimamma intervista Mammapancia

Navigando nel web mi sono imbattuta nel blog di mammapancia, la simmetria tra i nomi del suo blog e dell’area mammesca del mio mi ha preso per mano e portata a “sfogliare” le sue pagine virtuali con interesse e curiosità, fino a farmi venire voglia di
farle un’intervista per conoscerla meglio ^_^

Eccola qua:

Cos’è mammapancia?
Giordana: Mammapancia è il soprannome che mi si è cucito addosso negli anni,  non so bene come. Era un appellativo che usava il mio compagno quando aspettavamo i nostri figli e visto che ne abbiamo avuti 3 in 4 anni è  diventato anche un appellativo affettuoso ma ironico usato nei miei confronti da colleghe e amiche. Ho deciso di darlo al blog perché ricorda PachaMama ovvero la divinità che rappresenta la madre terra.

Come nasce l’idea di non usare i pannolini?
Giordana: L’ idea di non usare i pannolini usa e getta nasce da una  riflessione legata all’ecologia, quella di smettere di usarli del tutto, dalla percezione  piuttosto nitida che Alma, la nostra prima figlia, avesse davvero molto fastidio nell’indossarli e alla reazione della sua pelle allo stare col pannolino (le veniva un eritema fortissimo, nonostante usassimo i lavabili in puro cotone). I dettagli li trovi qui
Mi racconti cos’è la fascioteca?
Giordana: La fascioteca è un luogo in cui le mamme possono venire e provare diversi supporti porta-bebè, per capire qual’è il più adatto per ciascuna di loro. Possono prenderli in prestito e tenerli per un breve periodo. Tutto questo per incentivare la pratica del portare i bimbi addosso perché è economica, ecologica e fa tanto bene ai  bambini risolvendo non pochi problemi pratici alle mamme.
Come aiuti le neo-mamme che si rivolgono a te?
Giordana: Le mamme hanno bisogno di informazioni scientifiche su ciò che sta accadendo a loro stesse e al loro bambino, hanno bisogno di sentirsi all’altezza, di essere sostenute, incoraggiate. Io cerco di accoglierle, di condividere le informazioni che ho e le esperienze accumulate in dodici anni di lavoro in asilo nido e sette da mamma. Cerco di risvegliare in loro il contatto profondo con “l’essere madre”  al di là dei luoghi comuni e dei condizionamenti culturali.


Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 dicembre 2014 da in Puericultura con tag , , , , , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.476 follower

privacy policy

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: