Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Fiore di Bach n° 20: Mimulus

Mimulus (dal latino mimo, piccolo attore) è un fiore che nasce sulle rive dei torrenti, in paludi ma dove l’acqua sia pulita. Vuole terreni umidi, dove l’acqua scorra. In genere dove si trova il fiore è possibile ascoltare il rumore dell’acqua, un’acqua pulita  e cristallina.

Cresce, pericolosamente, appeso a rocce, o dove scorre acqua. I fiori sono molto delicati, ma la pianta è forte.

Si riproduce con impollinazione incrociata, mira a diventare forte di generazione in generazione. Getta i semi nell’acqua e quando è il momento la capsula si apre per far nascere la piantina nuova.

LA PERSONA E LA PIANTA:
(la similitudine del “gesto” della pianta col momento psicoespressivo della persona)

  • La pianta cresce dove l’acqua è pulita e non c’è inquinamento, similmente la persona evita conflitti e desidera la tranquillità perchè di indole nervosa, ipersensibile all’ambiente.
  • I fiori di Mimulus sono delicati, delicatezza e sensibilità che ritroviamo nella persona e che la inducono a fuggire dal tumulto della vita.
  • La pianta vive sui torrenti, in montagna, sui bordi delle rocce, allo stesso modo ama vivere pericolosamente la persona, a dispetto dell’apparenza fragile.
  • Il fiore sembra una piccola maschera che ride, la persona ama ridere delle proprie paure.
  • I semi cadono in acqua dove la capsula si apre quando è il momento, come la pianta anche la persona nutre grande fiducia nella vita, che trova attraverso la fede, coltivando la propria spiritualità, allontanando così la paura
  • Mimulus sopravvive alla piena del fiume lasciandosi andare ad essa, altrettanto la persona appare fragile ma al tempo stesso determinata, sono persone impavide, inventive
  • La pianta si riproduce per impollinazione incrociata e sopravvive alle piene lasciandosi andare all’acqua, questi aspetti indicano che la pianta e altrettanto la persona pur avendo paura vanno coraggiosamente avanti.

STATO NEGATIVO
Paura e timidezza eccessiva. Concentrazione su se stessi e le proprei paure, paura del mondo e per troppa paura del rifiuto non riesce ad agire.

STATO POSITIVO
Usare l’intellingenza per valutare con obiettività i fatti. Saper preservare la vita. Dare attenzione e compassioen agli altri, aver fiducia nel mondo.

Lezione per l'anima:
Accettare la propria vulnerabilità 
e imparare la compassione.

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 gennaio 2015 da in Stili di vita con tag , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.476 follower

privacy policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: