Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Psicologia Yoga

Da qualche tempo leggo del binomio psicologia e yoga, finanche alla teorizzazione di una psicologia yoga, intesa come una psicologia dell’unione, dal significato del termine yoga appunto, unione tra il sé personale e il tutto che ci circonda, cui apparteniamo, l’universo intero. Una psicologia che consideri non solo l’unione mente-corpo, ma una visione dell’uomo come insieme corpo-mente-anima.

La via per arrivare a questo vissuto di unione è la meditazione. L’anima viene considerata un riflesso dello spritito assoluto “come la goccia è identica all’oceano” (Karawatt, Non sapevo di sapere).

L’intuizione è la porta d’accesso alla consapevolezza assoluta che rappresenta questo stato di unione. Nella visione orientale l’intuito è lo strumento conoscitivo dell’anima.

Viene presa in considerazione anche la fede, non intesa come un comportamento da manifestare proprio dell’uomo ma come un interiore atteggiamento di fiducia, uno stato di speranza, uno strumento conoscitivo.

Una fede-fiducia spirituale, non religiosa.

In occidente la conoscenza intuitiva anzichè essere “allenata” attraverso la meditazione, è stata bollata come irrazionale.

Jung definisce l’intuizione una funzione psichica che media le percezioni in modo inconscio.  Riteneva che lo yoga fosse il metodo con cui la libido (energia vitale) è rivolta verso l’interno, il metodo adatto per fondere mente e corpo.

Per lo yoga l’intuizione è la realizzazione di potenzialità presenti in ogni individuo.

Per la psicologia le intuizioni sono sensazioni registrate sotto la soglia dell’attenzione consapevole. Tuttavia questo processo può divenire consapevole.

La meditazione è la via d’accesso all’intuizione.

Nella tradizione indiana il primo passo verso l’intuizione è rimuovere ostacoli psicofisici, armonizzando l’unità mente-corpo, attraverso le asana (le posizioni yoga) dell’ hatha yoga. Questo però è solo un aspetto preliminare del cammino.

Intuire è dunque una percezione diretta e non mediata dai sensi, essa si rafforsa attraverso la meditazione.

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 febbraio 2015 da in Stili di vita con tag , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.475 follower

privacy policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: