Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Volti psico-espressivi

Una competenza importante e, come molti di studi di settore hanno dimostrato, comune a tutti gli esseri umani anche a prescindere dal tipo di cultura e società è il riconoscimento delle espressioni facciali.

Si tratta di una capacità molto importante legata al buon riconoscimento delle emozioni.

Un’attività molto carina da fare i bambini è “disegnare le espressioni emotive”.

Un’attività che si può fare anche con bambini piccoli, basta che abbiano superato i 3 anni, che abbiano una certa abilità grafica di base. Alcuni la raggiungono un pochino prima altri un pochino dopo.

Si possono anche creare in maniera molto semplice con carta pennarelli e forbici dei tratti espressivi: essenzialemente sopracciglia e bocche.

Su un disegno base di viso fatto da un cerchio e due puntini che saranno gli occhi. Possiamo inviate i piccoli dapprima a riconoscere l’emozione che noi stessi andremo a comporre, poi passare per l’imitazione della mimica da parte sia nostra che del bambino, successivamente possiamo invitare i bimbi a disegnare le emozioni suo volti, oppure, se ancora non sono in grado di poterla disegnare, comporre l’emozion scegliendo tra gli elementi disegnati e ritagliati da noi in precedenza.

Attenzione, meglio concentrarsi su una emozione alla volta.

Una cosa molto utile è parlare dell’emozione prima di dedicarsi all’attività di identificazione grafica delle espressioni emotive, magari introdurla con una fiaba, una storia, un episodio di vita.

Un’altra cosa molto carina da fare prima o dopo l’attività grafica è riconoscere le emozioni sul volto dell’altro e sul proprio, uno specchio aiuta moltissimo ed è anche molti divertente!

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Tiziana Capocaccia

  • Lettura fiabe: oltre il significato letterale
    Oggi ti racconto il significato simbolico di una delle fiabe più famose: “La bella addormentata nel bosco” e come il... L'articolo Lettura fiabe: oltre il significato letterale proviene da Tiziana Capocaccia.

I miei libri

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.540 follower

privacy policy

Cinque favole per regalare la magia del Natale

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: