Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Oggi mi sento… parte 2

Nel post “Oggi mi sento” descrivo l’attività legata alle emozioni dello scegliere tra alcuni personaggi, selezionati a monte per la loro peculiarità emozionale caratteristica, quello che più ci rappresenta al momento, che racconti, appunto come oggi mi sento.

Il valore di questo tipo di gioco sta nella possibilità di “mascherarsi” un pochino da quel personaggio scelto, parlando della propria emozione attraverso l’emotività espressa dal personaggio, un pochino protetti dal “come se…” fossi per un attimo lui e non me stesso.

Una fase successiva in cui evolve l’attività, in un ipotetico laboratorio sulle emozioni, è dare ai partecipanti la possibilità di “mascherarsi” da quel personaggio.

Ovviamente non sarà necessario fornire abiti e maschere per intero, anche per il costo che questi presuppongono, basteranno alcuni dettagli, tra cui possibilmente una mascherina da mettere sugli occhi, per entrare nella parte!

Se l’età dei partecipanti e il tempo a disposizione lo consentono si possono far realizzare le maschere ai bambini stessi e poi farle loro indossare. Questa modalità però lega un pochino il partecipante a quell’emozione. Il tempo che passiamo a realizzare la maschera ci immedesima molto. Quindi sta al conduttore del laboratorio decidere quanto passeggere considerare le emozioni che i bambini potrebbero esprimere e quanto legarli ad esse con la realizzazione con le proprie mani di una maschera.

Sia che si forniscano elementi di maschera già fatti, sia che si scelga di realizzare la maschera a mano, una volta indossati i panni del personaggio che rappresenta la mia emozione si passa alla fase successiva.

Tutti i piccoli travestiti da personaggi che rappresentano un’emozione vengono invitati a sedersi in cerchio. Quindi col passaggio di un piccolo microfono giocattolo, o di cartone realizzato per l’occasione, ciascuno è invitato a spiegare perchè quel personaggio sente quella emozione.

Il racconto del perchè di una certa emozione a questo punto dell’attività può essere sia realistico che di fantasia, poiché si indossano i panni del personaggio. L’intervista in cerchio può prevedere anche un dialogo su una data emozione se uno di loro non riesce a spiegare il motivo. Chiedendo ad es. quando è capitato di sentirsi in un certo modo, cosa era successo e così via.

Quando tutti, o quasi, riescono a spiegare quello che provano attraverso il personaggio si può passare alla fase successiva.

Giù le maschere. Invitiamo i partecipanti a provare a togliere la maschera, così da ritornare ad essere se stessi. Proviamo quindi a coinvolgerli in questa nuova fase del circle time, domandando se ora che sono di nuovo se stessi riescono a dire perchè oggi si sentivano arrabbiati, o tristi, o felici etc.

Questo gioco coinvolgente avvicina alla descrizione delle proprie emozioni con gradualità ed è adatto a bambini anche piccoli.

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 marzo 2015 da in Fare per essere con tag , , , .

RSS Tiziana Capocaccia

  • Lettura fiabe: oltre il significato letterale
    Oggi ti racconto il significato simbolico di una delle fiabe più famose: “La bella addormentata nel bosco” e come il... L'articolo Lettura fiabe: oltre il significato letterale proviene da Tiziana Capocaccia.

I miei libri

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.540 follower

privacy policy

Cinque favole per regalare la magia del Natale

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: