Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

I coniglietti colorati

Una fiaba per sottolineare l’importanza del riconoscere e valorizzare un talento. A volte capita che abilità extra da ciò che è ordinario, abituale e perciò anche rassicurante, siano viste con timore e perciò, anche senza volontà di far del male, represse. La via migliore però è sempre riconoscere ed esprimere i proprio punti di forza e non celarli.

———————————————————

C’era un volta un bosco. Questo bosco era reso speciale dalla presenza di alcuni abitanti particolari: viveva lì una famiglia di coniglietti. I piccoli però erano una cucciolata tutta speciale. Infatti, mentre gli altri coniglietti che vivevano da quelle parti erano bianchi, grigi o marroncini, questi coniglietti erano tutti colorati. Ce n’erano due gialli, tre verdini, due rosa, uno rosso, uno arancione e uno di tutti i colori! Tutti i giorni andavano alla scuola del bosco insieme a tutti gli altri cuccioli. Spesso arrivavano animali da altri boschi, anche da zone lontane, per ammirare i coniglietti colorati.

Tutti erano entusiasti di ammirarli, a volte anche alcuni umani passavano di lì cercando di vederli.

Dopo un po’ di tempo mamma coniglio iniziò ad aver paura che qualcuno potesse venire a portarle via i suoi cuccioli speciali. Così le venne un’idea. Decise di fare un bagno nel colore a tutti i suoi cuccioli, li fece tutti bianchi. Sicura che così sarebbero stati al sicuro e tutto sarebbe andato per il meglio.

Ogni volta che era l’ora del bagnetto aggiungeva un po’ di colore bianco affinchè il colore naturale non rivenisse fuori e i suoi cuccioli rimanessero al sicuro.

Dopo un pochino di tempo si sparse la voce che i famosi coniglietti colorati non si vedevano più. Nessuno aveva idea di dove fossero finiti, solo mamma coniglio e gli amici più stretti sapevano come stavano le cose.

Un giorno arrivarono nel bosco dei taglialegna. Tutti gli animali stavano bene nascosti per non farsi vedere, però avevano tutti quanti le orecchie tese per ascoltare cosa dicessero. Le visite dei taglialegna potevano non portare cose buone.

Uno di loro disse: “Bene, domani mattina incominciamo. Avevamo preservato questa parte del bosco perchè ospitava i famosi coniglietti di tutti i colori, ma ora che non ci sono più, abbiamo bisogno di questa legna, questo bosco non è più così speciale!”.

Quando mamma coniglio ascoltò queste parole iniziò a piangere per la disperazione! Nel tentativo di salvaguardare i suoi cuccioli aveva messo in pericolo tutto il bosco.

Non sapeva proprio cosa fare.

L’indomani arrivarono i taglialegna di buon mattino.

Tutti gli animali erano molto preoccupati. Mamma coniglio non era riuscita nemmeno a dormire!

Quella mattina grosse nuvole cariche di pioggia aleggiavano sopra al bosco, tanto che i taglialegna stavano aspettanto di capire se la giornata sarebbe stata piovosa, cosa che li avrebbe fatti desistere dal cominciare il loro lavoro.

Di li a poco in effetti iniziò a piovere. Tutti gli animali che si erano nascosti dietro ai cespugli per vedere cosa sarebbe accaduto iniziarono a bagnarsi.

Iniziarono a bagnarsi anche i piccoli coniglietti che in breve tempo riguadagnarono i loro bei colori naturali! Arancione, rosso, verde, giallo, i coniglietti colorati esistevano ancora!

I piccoli decisero, nonostante l’enorme paura, di fare qualche passetto fuori dai cespugli per farsi vedere.

Con grande sopresa i taglialegna poterono ammirarli e scoprire che quello era ancora il bosco speciale dei coniglietti di tutti i colori. Decisero quindi di non tagliare gli alberi.

Mamma coniglio era fiera dei suoi piccoli. Tutti gli abitanti del bosco furono loro grati.

Mamma coniglio da quel giorno non smise di aver cura e di proteggere i suoi piccoli, ma non tentò mai più di cercare di farli essere altri da se stessi!

Coniglietti colorati -  disegno realizzato da Morgana, 3 anni

Coniglietti colorati – disegno realizzato da Morgana, 3 anni

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 1 aprile 2015 da in Puericultura con tag , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.475 follower

privacy policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: