Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Se sei mamma e vuoi continuare a studiare devi sapere..

(Post a cura di G. Caruso)

Cos’è l’E-learning

E’ la nuova frontiera dello studio a distanza attraverso l’uso del computer e di una connessione a internet. Il termine e-learning significa letteralmente “apprendimento da internet”, quindi “elettronico”, perché il mezzo fondamentale è proprio il pc e la fruizione delle lezioni attraverso lo schermo e il collegamento a internet.

Sono state pensate quindi le migliori metodologie per creare di sana pianta un ambito dove riformulare le modalità di apprendimento in chiave moderna. Internet infatti ha delle potenzialità che ben si adattano all’apprendimento a distanza, dove le lezioni sono tenute in streaming dai professori che possono trovarsi ovunque, allo stesso modo degli studenti.

Le stesse lezioni rimangono in un data base on line dove possono essere fruite in qualsiasi momento e con i vari dispositivi mobili (smartphone, tablet, ecc).
Le lezioni che, nella definizione dell’Associazione dei Servizi e Contenuti Multimediale (Anee), sono il prodotto, cioè tutto il materiale messo a disposizione per lo studente al fine di arricchire la sua cultura.

Gli insegnanti sono comunque disponibili sia tramite email che in contatto video per eventuali chiarimenti o per i dubbi. Gli stessi sono tenuti non solo all’erogazione delle lezioni, ma anche a formulare le verifiche e la valutazione dei risultati. I test di verifica possono essere eseguiti on line in modo anche da capire se ci sono delle lacune e se è necessario approfondire.

Lo studente, al termine del percorso di studio, si reca presso la sede fisica dell’università on line e da l’esame, allo stesso modo di uno studente tradizionale. Naturalmente con l’e-learning oltre alla laurea è possibile anche prendere un master a distanza offerti dalle università telematiche come Unicusano per esempio, conciliando gli impegni con la famiglia, il lavoro, lo sport e tutte le attività quotidiane.

L’e-learning per una neo-mamma

Una delle situazioni dove è necessario risparmiare tempo da ritagliare per poter studiare è quella per esempio che riguarda l’accudimento di figli piccoli.

Grazie all’e-learning non è più necessario interrompere o peggio abbandonare gli studi, perché i vantaggi che offre questo nuovo modo di studiare sono innumerevoli e mettono anche le madri in condizione di poter conseguire i vari titoli di studio. Le studentesse neo-mamme hanno anche l’appoggio dei vari tutor e anche l’assistenza da parte di altri iscritti, che interagiscono nelle community, che fanno capo al sito stesso dell’istituto on line.

La grande flessibilità che garantisce l’e-learning si concilia con i tanti impegni e soprattutto con quello molto impegnativo di una mamma.

I vantaggi sono sicuramente diversi, primo fra tutti il risparmi di denaro per gli spostamenti, e possono accompagnare la madre fin dal periodo della gravidanza. E’ bene infatti concentrare gli esami più importanti nei primi mesi o comunque prima del sesto mese, in modo da avere maggiore possibilità di movimento e affrontare nel migliore dei modi la stanchezza che fa parte di questo periodo. Dopo la nascita del bambino, durante i primi mesi sarà più semplice conciliare le poppate a cadenza ravvicinata con le lezioni on line.

Anche la reperibilità del materiale, come le dispense, ma anche i testi consigliati per avere una preparazione esaustiva in una determinata materia, possono essere presi dall’elenco presente sul sito dell’università on line, oppure acquistati e letti con calma quando il bambino dorme.

Naturalmente studiare è molto impegnativo ed è necessario riuscire anche a trovare tempo per la casa, la famiglia e soprattutto il riposo. Per chi ha la possibilità, l’ideale sarebbe farsi aiutare dai genitori che saranno sicuramente felici di svolgere per qualche ora il ruolo di baby sitter per il nuovo nipotino. Non di meno è possibile chiedere aiuto al padre che per qualche ora potrà tenerlo buono. In ogni caso, senza delegare il proprio ruolo di madre, si possono conciliare tutte le responsabilità legate proprio alla maternità e all’accudimento del piccolo. Quando sarà cresciuto potrete anche scegliere di mandarlo per qualche ora all’asilo nido, dove potrà socializzare e voi riuscirete a ritagliarvi il tempo necessario per studiare on line.

  1. Caruso

Foto: pixabay.com

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 agosto 2015 da in Puericultura con tag , , , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.475 follower

privacy policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: