Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Perché andare a visitare la mostra di Ricardo Macias vi farà tornare bambini

Toccare.

Muovere.

Spostare.

Ecco tutto quello che vi hanno sempre detto di non fare da bambini.

Ecco tutto quello che potrete fare con le opere di Ricardo Macias in mostra a Roma fino a domenica al Giulio cesare show room in Viale Giulio Cesare, 73. Ingreso gratuito. Organizzata dalla START Promoting Entertainment

20161202_201552

L’arte origina sempre dal nostro bambino interiore.

Gli artisti sono persone che sono riuscire a mantere un vivo contatto e un canale di comunicazione privilegiato con il proprio bambino creativo.

Queste opere arrivano anche al bambino interiore di chi le guarda, che non ha da star fermo a guardare osservando il “NON SI TOCCA!”, stavolta no! Possiamo toccare, afferrare e spostare.

Credo sia una esperienza che chi si trova a Roma non debba negarsi.

20161202_195711

Il viaggio nella mostra è multisensoriale dunque, poiché gratifica anche il tatto, ma non solo. Ovviamente, come ogni mostra d’arte il primo dei nostri sensi ad essere coinvolto è la vista.

La vista di forme e colori.

20161202_195649

Forme e colori che compongono queste opere “mutevoli”.

Però lo ammetto, anche se questa parte visiva è la prima ad essere coinvolta e resta davvero importante, per qunto mi riguarda, il senso che è stato più appagato da questa mostra è il tatto.

Finalmente.

Al diavolo il “Non si tocca!”.

Ma vi rendete conto?

Un grosso calcio in… a tutte le volte che da bambini c’hanno detto di non toccare.

Qui si possono allungare le mani. Toccare e anche muovere e anche spostare le parti delle opere d’arte.

Geniale!

Un’esperienza terapeutica.

20161202_195659

Le opere sono composte da tessere di ceramica, quindi aiutiamo il nostro bambino interiore a non farle cadere mentre lui si gratifica nel toccare e spostare :o)

20161202_195722Incuriosita dalle opere ho letto notizie sull’artista, Ricardo Macias, ho così scoperto che fa parte della sua formazione anche la psicologia ^_^

Buona visione e buona esperienza tattile!

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 dicembre 2016 da in Stili di vita con tag , , , , .

RSS Tiziana Capocaccia

  • Lettura fiabe: oltre il significato letterale
    Oggi ti racconto il significato simbolico di una delle fiabe più famose: “La bella addormentata nel bosco” e come il... L'articolo Lettura fiabe: oltre il significato letterale proviene da Tiziana Capocaccia.

I miei libri

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.540 follower

privacy policy

Cinque favole per regalare la magia del Natale

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: