Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Recensione libro: Piccolo Blu e piccolo Giallo

Parecchio tempo fa lessi una notizia che mi fece arricciolare i neuroni: il sindaco di una città italiana avrebbe “messo al bando” determinati libri per bambini. La motivazione poi mi ha sbalordita ancora di più, sarebbero libri che metterebbero in crisi l’identità dei piccoli. Mossa agita probabilmente per incomprensioni legate alle tematiche sull’educazione di genere. Un’educazione che vuole aprire le menti dei piccoli a capire e accogliere anche quello che appare diverso da sé. Un pensiero che arricchisca e mostri che non ci si deve sentire strani se non si rientra in specifici stereotipi, di genere appunto.

La rete prontamente diffuse invece la bellezza di alcuni dei testi “caduti” nella lista nera.

Così feci la conoscenza di un testo che mi ha sbalordita. Se qualcuno mi avesse domandato se delle macchie di colore potevano diventare illustrazioni per un libro per bambini, non avrei certo detto di no. Anzi mi sarei detta: che trovata geniale! Questo è quello che ho pensato quando ho incontrato “Piccolo blu e piccolo giallo”: geniale!

Delle piccole macchioline di colore che sapientemente mescolate alle parole impastano una storia che prende per mano il lettore in una vicenda piccola e al tempo stesso universale: l’incontro con l’altro, la capacità di accogliere, capire e arricchirsi di questo.

Come le macchioline di colore della storia, anche il lettore esce arricchito dall’incontro che compie.

Del resto è questa una delle più grandi bellezze della vita: vivere la felicità d’esser se stessi riconoscendo la bellezza dell’altro e crescendo e cambiando dopo ogni nuova esperienza.

Ricordo questa riflessione, fatta altrove in altri tempi, oggi che si ricorda e si parla di libertà, di liberazione.
Oggi ancora attuale, ancora importante. La prima e più importante forma di libertà è quella di poter essere se stessi.

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 aprile 2017 da in Puericultura con tag , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: