Movimento Psicoespressivo

Un blog per capire se stessi e vivere felici

Come fare per tirarsi su di morale quando siamo tristi

Tempo fa, alla Start radio, nel programma Sensi e controsensi, abbiamo parlato di tristezza.

La tristezza è un’emozione base che sentiamo quando viviamo la mancanza di qualcosa.

Serve per segnalare a noi stessi e a chi ci circonda che è venuto a mancare qualcosa di importante per il nostro benessere.

Questo può capitare nella vita per motivi differenti, di diversa intensità, dando origine a stati emotivi a loro volta di forza e durata che cambiano in base alla causa scatenante.

Durante la trasmissione abbiamo raccontato le risposte che tramite i social ci erano arrivate alla domanda: Quando ti senti giù, cosa fai per tirarti su?

Ci sono state tre tipologie di risposte:

1.
Abbracciare la tristezza del momento

Alcuni hanno detto di sentire la necessità di vivere l’emozione stando in solitudine, attraverso il pianto.

Questo è senza dubbio un passo necessario per prendere consapevolezza di sé, di ciò che proviamo, passare attraverso l’emozione della tristezza, che ci fa sentire un vuoto, ma questo vuoto possiamo, ascoltandolo e capendolo, rivalutarlo come uno spazio per far iniziare qualcosa di nuovo, per farsi spazio dentro e conoscersi di più, per trovare l’energia di lasciare andare.

2.
Intraprendere un’azione

Molti hanno arricchito l’angolo delle risposte del pubblico confidando che il loro “segreto” per ritrovare il sorriso è fare un qualcosa: mangiare, per lo più qualcosa di dolce, uscire, magare a passeggiare a contatto con la natura, farsi aiutare dalla musica, da ascoltare, o suonare o cantare in base alle propensioni personali, qualcuno preferisce leggere un libro, qualcuno dedicarsi a fare compere.

Insomma le liste di azioni da intraprendere per tirarsi su di morale possono essere davvero tante, anzi ciascuno di noi dovrebbe compilare le proprie, per poi andarle a leggere quando si sente giù e aiutarsi con un’azione che fa stare bene.

3.
Cercare l’altro

Tra le risposte alcuni hanno riferito di cercare la presenza degli altri per tirarsi su: familiari, amici o semplicemente anche uscire per vedere e sentirsi tra altre persone.

Senza dubbio quando si è tristi e si vive una mancanza, avere una persona accanto, soprattutto se si tratta di qualcuno che ci vuole bene, è di grande consolazione e può davverso scaldarci il cuore e aiutarci a sorridere di nuovo.

Ovviamente assoluta differenza passa tra un momento di tristezza e un periodo di vera e propria depressione.

Per saperne di più potete ascoltare il PODCAST della puntata sulla TRISTEZZA.

E tu cosa fai quando sei giù per tirarti su di morale?

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

2 commenti su “Come fare per tirarsi su di morale quando siamo tristi

  1. indianalakota
    29 maggio 2017

    Suggerisco:prendetevi un cane! Con un cane non sarete mai tristi. A me viene la tristezza quando vedo la desolazione del mondo per colpa di quelli della mia specie. Allora mi distraggo facendo un giro a cavallo o semplicemente stando a contatto con i miei animali e la mia fa

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 maggio 2017 da in Fare per essere, Stili di vita con tag , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.476 follower

privacy policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: