MOVIMENTO PSICOESPRESSIVO

BLOG ESISTENZIALE

#iomanifesto Rompi i tabù sulle mestruazioni

Il senso profondo della rete trovo sia appunto quello di fare rete e diffondere pensieri e azioni che possano in qualche modo migliorare qualche aspetto dell’esistenza. Ho conosciuto, attraverso la rete, Sara Lea Cerutti, un’educatrice mestruale. Ho avuto immeditamente l’idea di aderire alla sua iniziativa #iomanifesto che ben si sposa col movimento psicoespressivo, poiché deve necessariamente far parte della consapevolezza di sé di ogni donna conoscere la propria ciclicità, l’andamento delle proprie energie, solo così è possibile un benessere davvero profondo e completo.

Vi presento il progetto di Sara Lea attraverso alcune domande.

COS’È L’EDUCAZIONE MESTRUALE?

31960560_513531575715102_4598201277111861248_nGrazie Tiziana per queste domande. L’Educazione Mestruale è una vera e propria filosofia di pensiero che sostiene il destrutturare convinzioni limitanti riguardo il nostro ideale di femminilità. L’Educazione Mestruale stimola la fiducia nella creatività femminile e nella capacità di trovare le giuste risorse per manifestare il nostro potenziale femminile, in armonia con il maschile. L’Educazione Mestruale mira a sostenere giovani e adulte nell’elaborare nuovi modelli di riferimento femminili che s’inseriscano in modo equilibrato e costruttivo nel sistema sociale in cui viviamo.

Per approfondire, suggerisco di leggere direttamente il mio articolo “L’Educazione Mestruale in Italia”.

COS’È #IOMANIFESTO ?

32130790_513531449048448_1669855985872666624_nAll’interno del progetto di “consapevolezza ciclica della donna” portato avanti con l’Educazione Mestruale da me elaborata, s’inserisce l’iniziativa social “IO MANIFESTO!”

In occasione della “Giornata Internazionale sull’Igiene Mestruale” del prossimo 28 maggio 2018 si dà occasione a tutte le donne interessate di esprimere la loro opinione sul tema dei tabù mestruali. Ho pensato di proporre per quest’occasione una pubblicazione di massa sul social Instagram: donne e ragazze di tutte le età, pubblicheranno una foto riguardante la loro opinione in relazione alle mestruazioni (foto di assorbenti, coppette mestruali, sex-toy e quanto altro possa venire in mente in modo creativo) con allegata una frase pacifica e propositiva che manifesti la propria idea sul tema. L’hashtang da allegare sarà #iomanifesto! Ovviamente, come promotrice dell’iniziativa, chiedo la gentilezza di nominarmi con l’account IG @saralea_educatricemestruale all’interno del post in modo che possa trovare tutte in tempi brevi durante la giornata.

Questo il link all’articolo completo dell’iniziativa 

PER CHI VUOLE APPROCCIARE AL TEMA, QUALI TESTI PUOI SUGGERIRE?

31948961_513531519048441_7446957869418676224_nSicuramente “Questo é il mio sangue. Manifesto contro il tabù delle mestruazioni” della giornalista francese Elise Thiebau con cui ho avuto il piacere di scambiare di recente opinioni e visioni rispetto al crescente fenomeno del “femminismo di ritorno” avviato dalle donne dell’India e del Sud Africa per l’emancipazione femminile tramite l’accesso libero agli assorbenti (in quei Paesi 9 donne su 10 non hanno modo di comprare gli assorbenti e si ritrovano “segregate” in casa non avendo accesso ad istruzione e lavoro) e preservativi.

Grazie Tiziana per avermi dato l’occasione di parlare dell’iniziativa. Per le lettrici interessate a conoscere di più su ciò che faccio e propongo con il mio progetto, invito a visitare il sito www.saraleacerutti.com 

IO PARTECIPO E TU?

Quando ho letto questa iniziativa ho deciso di partecipare, ancora però non sapevo che immagine avrei potuto pubblicare. Un giorno Sara Lea ha condiviso su instagram i lavori di un’artista e questa immagine mi ha particolarmente colpita. Trovo che l’arte renda possibile un uso alternativo degli assorbenti tale da consentirci di renderli visibili. Rendere visibile quello che in genere si nasconde, allora poi non diventa visibile soltanto l’assorbente, ma anche ciò che significa utilizzarlo, come cambia la donna, le sue energie cicliche, la consapevolezza di sé e molto altro che Sara Lea attraverso i suoi percorsi affronta con le donne che si rivolgono a lei.

Potresti anche tu dipingere un assorbente e pubblicarlo su instagram o facebook usando l’ashtag #iomanifesto il prossimo 28 maggio. Un’occasione per rendere visibile l’invisibile e provare a rompere un tabù. Ci proviamo?

Annunci

Informazioni su Tiziana Capocaccia

Ogni azione, ogni singolo gesto racconta chi siamo, è parte del nostro movimento psico-espressivo.

2 commenti su “#iomanifesto Rompi i tabù sulle mestruazioni

  1. saralea_cerutti
    9 maggio 2018

    Grazie Tiziana per questa splendida intervista e per partecipare così attivamente al progetto! ^___^

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 maggio 2018 da in creatività, pensiero femminile con tag , , .

PSICOLOGA PER LE MAMME

privacy policy

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 2.039 follower

Ascolta i miei podcast:

sensi e controsensi su startradio.it

COME DIRE AI BAMBINI CHE..

I miei libri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: